Creazione di backlink

dalla categoria "Ottimizzazione dei motori di ricerca"
Grado di difficoltà Principiante

Creazione di backlink Link alla tua pagina web (chiamati "Backlink") sono uno dei fattori centrali dei motori di ricerca come Google. Per questo è importante ricevere il numero più alto possibile di questi backlink. In questo articolo vorremmo indicarvi alcune possibilità per ircevere link per la tua pagina web.

Chiedi nella tua cerhia di amici

Qualcuno tra i tuoi amici gestisce una pagina web? Allora chiedi di mettere un link alla tua pagina web.

Pagine web di associazioni, pagine gialle e liste di link

Per quasi ogni categoria esistono associazioni, pagine gialle o liste di link che attestano quali pagine web/aziende esistano per categoria. Queste pagine web hanno quasi sempre un formulario o una e-mail di contatto che si possono utilizzare come input per mandare nuovi link.

Analisi della concorrenza

Scopri quali altre pagine web sono in cima alla lista per la „tua“ keyword. Ci sono dicersi tool con i quali, oltre ad altre cose, puoi scoprire quali backlink ha il tuo concorrente.

Fatti mostrare questi backlink e cerca di scoprire, come ha fatto la concorrenza, ad ottenere il link sulla sua pagina web. Spesso basta una mail corta e cortese ai gestori di una pagina web per ottenere un backlink.

Uno di questi tool, che mostra i backlink di uno specifico domain, è il tool di majesticseo.com. Lì, nella ricerca, digiti un nome di un domain e ricevi una panoramica sulla pagina web. Su "Backlink" ti verranno mostrate delle pagine, che hanno rimandato un link alla pagina web. Per vedere tutti i backlink è necessario creare un account gratuito in majesticseo.com.

Scambiare link

Scambiare link provoca un effetto sulla tua posizione in Google, anche se non così forte come quando il link non viene scambiato ma è unilaterale.

Quando la tua pagina A linka a una pagina B, la pagina B linka alla pagina A, secondo Google è un consiglio meno obietteivo di un linkare unilaterale. Questo modo di scambiare link (A a B, B a A) si chiama Scambio reciproco di link

Molti gestori di pagine web risolvono questo problema gestendo diverse pagine web e scambiando i link attraverso le pagine. Se tu ad esempio gestisci le pagine A e B, potresti offrire ai gestori delle pagine C e D, di linkare da A a C, e lui da D a B. Questo tipo di scambio è chiamato scambio di link non reciproco.

Ma attenzione: Google è un motore di ricerca davvero intelligente. Attraverso diverse tecniche Google può smascherare la maggior parte degli scambi di link non reciproci. Ad esempio le pagine web A e B di gestori sono dallo stesso provider, gli IPs die quali probabilmente sono gli stessi oppure molto simili. Se queste pagine web hanno backlink da domain, gli IPs dei quali risultano molto simili, potrebbe risultare sospetto.

Google sa anche probabilmente grazie alle note legali della pagina web chi è il gestore della pagina web. Così si può dedurre che qui si è solo trattato di uno "scambio".

Stampa / Pagine di cronaca

Il tema "Stampa" per creare backlink non è un buon metodo per tutte le pagine web. Ad esempio se gestisci una pagina web informativa sul tuo criceto Max, probabilmente nessuna rivista al mondo ci scriverà un articolo sopra, a patto che Max non sia un famoso pianista o mago.

Per piccole imprese, che hanno un negozio esistente, una mail graziosa ad una redazione locale può valerne la pena. Link di pagine di cronaca, anche locali, sono spesso relativamente forti, poichè queste pagine ricevono backlink da molte altre pagine.

Comprare link

Molti portali offrono al cliente di comprare link in cambio di denaro. Qui bisogna stare attenti perchè Google proibisce l´acquisto di link nel suo Regolamento per Webmaster.

La realità mostra però che molti gestori di pagine web utilizzano questa possibilità tornando "intonsi". Bisogna fare attenzione perchè proprio nel settore SEO ci sono molte pecore nere in giro che vorrebbero vendere, ad esempio, link di pagine di scarsa o pessima qualità. Gli ultimi esempi di portali come rankseller.com o teliad.it.


Torna al sommario